Estintori

Vendita Estintori: fornitura e installazione estintori antincendio a Genova

SicurNet Liguria assicura la vendita di estintori a Genova, in Liguria, nel basso Piemonte e in parte della Lombardia. Ci occupiamo della loro installazione, assicurando controlli e manutenzioni periodiche a norma per ogni tipologia di estintore.

Scarica il catalogo dei prodotti SicurNet per tutte le informazioni relative agli estintori.

Normativa e categorie

La normativa europea EN2 e EN3, introdotta in Italia col D.M. 20 dicembre 1982, abrogato in occasione dell’entrata in vigore del D.M. 7 gennaio 2005, indica le “Norme tecniche e procedurali per la classificazione ed omologazione di estintori portatili d’incendio“. All’articolo 2, è riportato come tale classificazione recepisca quanto riportato nella norma UNI EN3/7:2005 (poi sostituita dalla UNI EN3/7:2008).

individua cinque grandi categorie dette comunemente classi di fuoco o classi di incendio: A – B – C – D – F (la E, innesco elettrico, è stata abolita) distinte a seconda del materiale combustibile.

Per ogni classe di fuoco, la normativa indica l’estinguente e le precauzioni per la sua estinzione, operando anche una classificazione degli estintori portatili d’incendio, riportando su di essi la lettera o le lettere corrispondenti alla tipologia di fuochi per cui sono omologati.

SicurNet Liguria si occupa in particolare della fornitura di estintori omologati sia portatili che carrellati di varie dimensioni per l’estinzione in sicurezza di fuochi di classe A, B, C e F. Per l’estinzione di fuochi di tipo D (metalli), viste le diverse caratteristiche del combustibile che non rendono omologabili gli estintori a polvere comunemente consigliati, sarà necessario valutare caso per caso l’efficacia del metodo di estinzione.

  • CLASSE A: fuochi da materiali solidi, generalmente di natura organica, quindi legno, carta, carbone, gomme e derivati, tessuti, la cui combustione avviene con formazione di fiamme e braci.
  • CLASSE B: fuochi da liquidi liquefattibili, come benzina, alcoli, solventi e oli minerali e da solidi liquefattibili come la cera e la paraffina.
  • CLASSE C: fuochi di gas o combustibili gassosi come il metano, l’idrogeno, il butano, il propano e così via.
  • CLASSE F: fuochi di oli vegetali e grassi animali in mezzi di cottura.

Estintori a polvere (Classi “A”, “B” e “C”)

Gli estintori a polvere, i più noti tra quelli in commercio, contengono una miscela di particelle solide e sottili derivate da sali organici ovvero da sostanze naturali o sintetiche. Le particelle, grazie alla spinta di un gas propellente a pressione, vengono proiettate sul materiale incendiato e determinano il soffocamento, il raffreddamento e l’inibizione chimica del focolare.

La polvere è un estinguente sicuro, non tossico per le persone!

Il principale difetto di questa categoria di estintori risiede nella forte capacità di penetrazione ed espansione della polvere nell’ambiente, tale da rendere inutilizzabili le apparecchiature delicate eventualmente presenti nei locali d’uso. La polvere, per via del suo colore, tinge inoltre l’ambiente ed è di difficile rimozione.

Estintori idrici (Classi “A” e “B”)

Il principale agente estinguente degli estintori idrici, l’acqua, viene rafforzato con l’aggiunta di un additivo chimico che ne facilita l’azione. L’acqua nebulizzata, agendo sul fuoco, sfrutta principalmente i fattori di raffreddamento, soffocamento e diluizione.

Gli estintori ad acqua possono essere utilizzati anche in presenza di corrente elettrica, purché l’erogazione avvenga ad alta pressione e sia finemente frazionata.
Queste in sintesi le principali caratteristiche:

  • Forte capacità estinguente
  • Non lasciano tracce
  • Utilizzabili su apparecchiature elettriche fino a 1000 V

Estintori a CO2 (Classi “B” e “C”)

All’interno degli estintori a CO2 è presente un gas inerte e dielettrico, l’anidride carbonica o biossido di carbonio, utilizzato principalmente per ridurre l’ossigeno presente nelle fiamme e soffocare l’incendio.

Il gas, contenuto allo stato liquido all’interno di apposite bombole, agisce sul principio d’incendio con una doppia azione di raffreddamento e di soffocamento. L’agente estinguente presente al loro interno non è conduttore e per questo motivo gli estintori a gas possono essere impiegati anche su apparecchiature elettriche in tensione.

Estintori di altre categorie

La nostra azienda dispone inoltre di:

  • Estintori a schiuma, adatti principalmente per serbatoi contenenti liquidi infiammabile.
  • Estintori carrellati, adatti alle realtà di più grandi dimensioni.

Scarica la scheda tecnica dei nostri estintori!

Accessori

SicurNet Liguria dispone di una vasta gamma di pratici accessori e materiale pompieristico a supporto dei presidi antincendio.

envelope

INVIA UN MESSAGGIO

Compila i campi sottostanti indicando nome e cognome, la tua Azienda, il servizio o prodotto d’interesse, la tua mail e il numero di cellulare al quale desideri essere chiamato dal team SicurNet. I tuoi dati verranno processati nel totale rispetto delle normative sulla privacy.

Desideri semplici informazioni oppure un preventivo?

Contattaci senza impegno!



Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica la Privacy Policy e i Termini e Condizioni di Servizio di Google.

Gestiamo in modo tempestivo ogni tua richiesta e ti rispondiamo prontamente.

I NUMERI DI SICURNET LIGURIA

3

Sedi a Genova

9

Componenti del Team Tecnico

8

Mezzi da Lavoro Operativi

22347

Impianti e Presidi in Manutenzione

Nell’antincendio cerchi solo il risparmio?

Quando divampa, il fuoco non risparmia nessuno… 

SCARICA LA GUIDA GRATIS!

img omaggio
Adesso puoi controllare se la tua ditta antincendio lavora secondo le normative di settore!
Per te in omaggio c’è la Guida alla corretta manutenzione dei presidi antincendio:
tutto quello che c’è da sapere su estintori, idranti e naspi, porte tagliafuoco e vie di esodo.
Scaricala subito, è gratis!

Inizia a digitare e premi Invio per cercare

Shopping Cart